PIANETARBERESH

Discussione libera in libero mondo

domenica 20 luglio 2008

Il paese è abbandonato

Panchine malandate, ringhiere arrugginite, strade sporche, erbaccia dappertutto, spazi comuni luridi, villette comunali abbandonate, manifesti pubblicitari appesi ai battenti di porte chiuse da anni, ingialliscono per un tempo indeterminato, in attesa che un vento forte li porti a vagare per le stradine.
Non parliamo delle strutture pubbliche. Il centro visita del parco anche per questa stagione rimarrà chiuso.
La Rocca di Kruja è chiusa.
La piazzetta nuova è abbandonata.
La filanda anche per questa stagione rimarrà chiusa.
I sentieri pedonali anche per questa stagione sono abbandonati (staccionate pericolanti, tracciato a tratti introvabile, erbacce dappertutto).
Segnaletica turistica inesistente.
Ingresso del paese da far west.
Il depuratore che non funziona.
Ma questo paese dove vuole andare?

16 commenti:

Per Massaro Sindaco ha detto...

E continuano a chiamarlo
Vice Sindaco..
In un paese come il nostro dove tanti preferiscono chiamare il sindaco in carica solamente Ingegnere,di chiamare gli assessori in carica per nome di battesimo, ci stupisce come il ritorno nel suo paese natale dell' ex vice sindaco, nostro appassionato blogger,susciti tanta emozione e rispetto da parte degli anziani del paese e non.
Secondo noi é il giusto riconoscimento che,( avendo visto sfilare diecine di Assessori e Sindaci) si vuole dare a chi é sempre stato pronto ad ascoltarli e cercare di risolvere i loro piccoli problemi.
Complimenti vivissimi al caro Antonio,che risulta al momento, uno dei pochi a godere della simpatia e della fiducia dei cittadini.
Tutti aspettano un tuo rientro per una candidatura di sicuro successo, fermati un attimo e rifletti....

Antonio Massaro ha detto...

Un grazie di cuore al mio sostenitore rigorosamente "anonimo"!
Comunque rispondendo al Maestro rispetto al problema della pulizia del paese devo ammettere che da lavorare c'e' tanto... devo tuttavia far presente che a Civita viviamo una situazione che ha dell'assurdo, infatti é noto che i dipendenti comunali facciano del'ostruzionismo quando un'amministrazione cerca di imporgli nuove o normali regole di comportamento, a civita no!
Si nota appunto che l'amministrazione per andare incontro ai dipendenti fannulloni abbia omesso di attuare cio' che il decreto Brunetta prevede, allora dov'é il problema?Come mai se l'amministrazione é cosi compiacente ,i dipendenti continuano a girare a vuoto?
La funzione di indirizzo e controllo a chi é stata affidata?
Perché si continua a centrare tutta l'attività di pulizia soltanto nella piazza principale?
Chi dovrebbe vigilare sul corretto svolgimento dei compiti affidati tramite ordine di servizio cosa fà tutto il giorno?
Questo purtroppo fà parte dei tanti obbiettivi che "noi" ci eravamo prefissati di raggiungere per cercare di rendere la macchina amministrativa piu' funzionale, forse non ci siamo riusciti....

Antonio Massaro ha detto...

Chiedo a Don Nicola della COOP un giudizio sulla situazione trovata al suo rientro a Civita... (che c'e' non riesci a conneterti?)

Antonio Massaro ha detto...

ops.. dicasi connetterti

Antonio Massaro ha detto...

Per chi non ama seguire tutti i post precedenti ecco la mia risposta al superassessore sul quello che ho fatto durante i tre anni dipermanenza:
Cara Stefania,
su quello che io ho fatto durante i tre anni di permanenza in comune potrei scrivere un bel po', ma non ci tengo ad auto esultarmi...
Purtroppo ognuno di noi ha delle caratteristiche diverse, io per esempio non sono preparato per affrontare tematiche molto impegnative, penso di essere uno pratico.
A differenza di tanti , ho avuto il coraggio e la capacità di intercettare non pochi finanziamenti pubblici (magari alla Cencelli maniera ma poco importa, a Civita sono arrivati i fondi, ma l'unico a sapere chi si é impegnato in questo senso, é il Sindaco, voi Catanzaro e Cosenza non le conoscete),dall'acquedotto ,alla strada S. Stefano ,dal Progetto del Pit,,e per ultimo la bonifica della discarica 25.000,00 euro ottenuti non grazie a tessere di partito ma per interessamento personale( se vuoi chiama la segreteria dell'ex Tommasi).
Per quanto riguarda gli interessi di famiglia hai ragione, quello maggiormente indicato per svolgere questo ruolo in partenza ero io, ma forse a differenza vostra ho saputo ben gestire la mia "incompatibilità" a costo di litigare con la mia famiglia (in altri tempi mio padre avrebbe partecipato a tutte le gare bandite, adesso poteva farlo comunque ma il mio veto a prevalso), su tanti altri non si puo' dire lo stesso (si mormora di assessori delegati agli affari del museo, altri all'inserimento delle mogli, consiglieri che elargiscono fondi ai parenti, graduatorie fittizie ecc.ecc.).
Quello che é mancato, e io l'ho sempre proposto é stato quello di formare dei gruppi all'interno della maggioranza,tali da portare aventi con la forza dei numeri le nostre ormai fantomatiche riforme.
Il Sindaco é praticamente solo, dopo quattro anni é ancora costretto a fare da paciere tra te e il gruppo della margherita senza petali ,per beghe che hanno dell'assurdo, forse davvero é ora che si capisca che fare politica non é cosi facile come pensate!!
Spero tanto che il Sindaco riesca a formare una lista di persone capaci e che amano la politica, che fanno parte di partiti politici e ambiziose, voi forse dovete dedicarvi ad altro.
Aggiungo al commento precedente che ,quando la situazione era abbastanza critica dopo l'allontanamento del segretario, l'unico capace di trovare i sostituti é stato il sottoscritto, con la Siani uguale, con la Massaro uguale, per voi fare politica significa soltanto essere chiamati assessore dai civitesi, fuori paese siete degli sconosciuti, nessun riferimento politico (tranne che per Tocci e Blois):

Anonimo ha detto...

Invece di litigare, vergognatevi un pò tutti, e per il bene comune rimboccatevi le maniche, e se necessario mandate a casa i fannulloni, non avevamo bisogno dei Brunetta per risolvere il risolvibile. Se non sapete cosa e come fare basta copiare tanti piccoli comuni che si muovono in maniera costruttiva per affrontare i problemi....magari guardate ciò che fanno i Piemontesi i Veneti e i Lombardi

Anonimo ha detto...

Massaro, come vedi qualche illuminato si fa sentire. Capisci di cosa ha bisogno la comunità? Ora sei Svizzero e non vivi le dinamiche del paese, ti consiglio di informarti meglio.
Questa discussione online è ridicola, ora mi attacchi pure! Ma dove vuoi arrivare! Non preoccuparti, non intendo candidarmi o creare spaccature all'interno dell'attuale maggiornanza, so che servirebbe solo a rendere la mia vita insopportabile.
Continuerò ad essere qualla che sono: un'appassionata del paese, del suo meraviglioso paesaggio e della sua bella gente.
Stefania Emmanuele

Peppino Marchese ha detto...

"La miseria è stata l'unica forza vitale di Civita e quel poco o molto che ancora regge è soltanto il frutto della povertà. Bellezze dei luoghi, patrimoni artistici, antiche parlate,cucina paesana, virtù civiche e specialità artigiane sono custoditi soltanto dalla miseria. Dove essa è sopraffatta dal sopraggiungere del capitale, ecco che si assiste alla completa rovina di ogni patrimonio artistico e morale. Perchè il povero è di antica tradizione e vive in una miseria che ha antiche radici in secolari luoghi, mentre il ricco è di fresca data, improvvisato, nemico di tutto ciò che lo ha preceduto e che l'umilia.
La sua ricchezza è stata facile, di solito nata dall'imbroglio, da facili traffici,sempre o quasi, imitando qualcosa che è nato fuori di qui. Perciò, quando sarà sopraffatta dalla finta ricchezza che già dilaga, noi ci troveremo a vivere nel nostro paese senza conoscerne più ne il volto nè l'anima."
Invito ad una serena riflessione, per il bene di Civita. Non c'è speranza che il tempo perduto ritorni, ma non perdiamone altro..!!

Grazie per l'ospitalità
Peppino Marchese - Milano

Agli amici che mi leggono, spero siano tanti, consiglio la visione di un film di Giorgio Diritti-"Il vento fa il suo giro", eccezzionale opera prima italiana che racconta il trasloco morale e materiale di un pastore francese in un paesino montano della valle occitana piemontese. Sembra facile la tolleranza, ma è più semplice il rifiuto. Film dalle cadenze morali importanti, in tre lingue,dove la poesia della natura lascia spazio anche al cinismo dei fattori umani nel solco del cinema di Olmi e Piavoli, che riprendono l'invisibile.
P.S. A Stefania; Sarebbe bello poterlo proiettare a Civita

Anonio Massaro ha detto...

I miei non sono mai attacchi personali lo sai, il bisogno di prendere esempio da comuni piu' virtuosi del nostro l' ho piu' volte denunciato, ma , come al solito sono stato sempre ignorato, cara Stefania una tua candidatura potrebbe davvero rappresentare una svolta per la comunità se si riesce a creare un vero gruppo, che ama il paese, che mette da parte vecchie logiche di partito, che non applica ritorsioni e soprattutto che fà politica e non "fantapolitica".
Un solo dato di fatto:
come le amministrazioni precedenti anche questa arriva a fine legislatura grazie all'ausilio di Flebo gentilmente applicate dall' assessore Imperatore.
Una giunta quasi inesistente, un consiglio muto,che vuoi che ti dica, forse se fossi ancora li con voi anch'io mi sarei lasciato "ammaliare" da questa situazione ma dall'esterno ne noto i limiti.

luca stamati ha detto...

cari blogger, sopratutto quelli anonimi eheheheh, troppo impegnato ultimamente per navigare a tutto tondo non mi ero collegato al vostro blog. Leggo solo adesso che in un commento ad un precedente post qualche burlone suggeriva una mia candidatura a sindaco!!!!
Certo sarebbe un onore lusinghiero ma manco da tantissimo tempo dal paese che non sarei capace di fare neppure il messo comunale-:)
E poi, è vero, quando vengo in vacanza preferisco la baia degli angeli alla politica!
Infine credo che il mio amico Vittorio sia bravo e capace.
te fala sume
ps.
pr l'anonimo che ha scritto(chiedendomi venia alla fine):

"Certo che per un politico che tanto ha fatto in materia di ambiente in campania (Assessore Provinciale e Comunale)in un ambiente come il ns si potrebbe trovare a disagio. Il risultato,anche, del suo operato, e noto al mondo intero.....!!!! Magari Civita potrebbe tornare utile per l'ubicazione di un termovalorizzatore o la valle del raganello divenire un sito per lo stoccaggio di rifiuti speciali."
Non l'ho capita...se potessi essere più esplicito(pur senza lo sforzo di firmarti) magari mi aiuteresti a capire. Così giusto per soddisfare la mia curosità eheheheh

Antonio Massaro ha detto...

Caro Superassessore,
come già scritto in precedenza non é al momento mia intenzione candidarmi.
Perchè faccio tutto cio?semplice:
se ricordi quattro anni fà abbiamo deciso di stravolgere tutti gli schemi politici esistenti fino ad allora,eravamo euforici, pieni di progetti,amati dai cittadini ed ora?
sono qui da due giorni e ho fatto soltanto una breve passeggiata con il sindaco per le vie del paese, scherzando sul risultato del sondaggio chiedevo alle persone che incontravamo per strada lo stato di gradimento dell'attuale maggioranza, ricevendo come risposta : se Blois non rimodula quasi in toto la squadra non lo voto!!!
Allora spiegami, come mai nonostante il sindaco sia sempre in prima linea, e v oi sempre soltanto nella stanza dei bottoni, gode ancora di tanta popolarità?
Gli esercenti pubblici hanno chiesto a me notizie in merito alle centinaia di turisti francesi tanto pubblicizzati, i partecipanti al corso per guide turistiche aspettano un ritorno economico,tanti chiedono chi sia il vice sindaco attuale, domande che se si fosse lavorato meglio sicuramente non sarebbero state poste.
Dopo quattro anni insieme ancora non riuscite ad approvare una semplice delibera all'unanimità, quando riguarda il sociale si assenta l'assessore al turismo e viceversa,non esiste un dialogo politico, per questo chiedo al sindaco che la prossima lista elettorale sia politica,anche trasversale, ma comunque una proiezione dei partiti,l'esperienza civica ha prodotto risultati scarsi,la mancanza di riferimenti ci farebbe ritrovare la stessa situazione, assessori e consiglieri non a conoscenza del bilancio comunale, per chi non ci crede provare a fare qualche domanda.....

Antonio Massaro ha detto...

Sempre per Stefania...
dimenticavo il discorso adesione al Ex partito dei verdi, cara Stefania di presunti meriti devi parlare con chi come te pratica la fantapolitica, io che ho preferito la politica al calcio, so' benissimo anche se vivo a mille chilometri di distanza ,che l'aver ricevuto dei contributi tipo quello de "l'ecomuseo del paesaggio" non é da attribuire a meriti di qualcuno di voi , ma soltanto a "dispetti" fatti ad arte dall' ex Assessore Tommasi all' attuale Presidente dell'ente parco On. Pappaterra come conseguenza di accordi non rispettati in campagna elettorale, quindi fate poche chiacchiere,insisto che se davvero é arrivata qualcosa a Civita il merito é dell'ex vice sindaco e del sindaco, il resto della giunta si é dedicata alle importanti feste musicali in paese (gruppo ex Margherita= 2 Assessori= 950 euro di contributi ricevuti)!!!!

Anonimo ha detto...

Per Luca,
veramente nulla di personale perchè ti stimo e ti voglio bene, era solo una battutaccia in risposta a chi decantava i risultati della politica ambientale in campania, mi sembrava fuori luogo,indipendentemente dalle responsabilità, evidenziarne i risultati.
Un abbraccio

PDL AL GOVERNO ha detto...

Massaro sei diventato lo zimbello del blog e smettila per farvore perchè tu sicuramente non saresti stato meglio degli attuali amministratori!!!!!!!!!!!!!!!!!
Lo hai dimostrato quando amministravi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Nicola Di Turi ha detto...

Vista la poca voglia che ho di intromettermi in vicende personali e politiche (oltre che elettorali) e visti i problemi di connessione, ho deciso di non intervenire più, per il momento.
Riguardo alla domanda di Massaro preferirei rispondere a voce.
Tuttavia dico che la cosa che più mi ha colpito è il senso di rassegnazione e disinteresse (soprattutto dei coetanei) ma di un pò tutta la gente a Civita, che sembra come un'aria che tira per il paese.
Per il resto ho trovato un pò meno gente (non nascondo che mi dispiace) e le solite (quanto ricercate, per quanto mi riguarda) abitudini di sempre.

Antonio Massaro ha detto...

Amico del Pdl civitese,
sicuramente saro' lo zimbello del blog ma a differenza tua ho il coraggio di firmare i miei interventi e scrivere quello che penso senza paura di ritorsioni o come a scritto qualcuno, perché in questo momento non voglio avere storie..!!
Voi siete le solite persone che vogliono salire sul carro quando questi viaggia ormai da solo...
Ho fatto parte di questa amministrazione ma questo non puo' impedirmi di esprimere un giudizio sul "nostro operato".
Stiamo rivivendo la stessa situazione dell'amministrazione Ventimiglia, si va avanti per inerzia,la maggioranza é litigiosa e tutto il lavoro è caricato sulle spalle del sindaco.
Se vuoi impedirmi di dire queste cose basta fermarmi in giro, quello che scrivo lo dico tutti i giorni ai diretti interessati perchè non dovrei farlo anche con te?.
Ps. se davvero il Pdl é rappresentato da uno come te ... che interviene in questo modo e con un blog quasi fatto ad hoc per la minoranza... siete proprio rovinati!!