PIANETARBERESH

Discussione libera in libero mondo

mercoledì 18 giugno 2008

Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.

Come più volte abbiamo ripetuto in questo diario il nostro compito è quello di sollevare un quesito al quale e sul quale i nostri lettori sono invitati a dire il loro pensiero.
Più volte abbiamo ripetuto che il nostro ruolo di “pungolatori” del potere, degli amministratori è svolto nell’interesse della comunità.
Più volte abbiamo ripetuto che questo ruolo spetta alla minoranza, la quale ha pensato bene di eclissarsi tradendo tutti quegli elettori che hanno creduto in loro votandoli alle scorse elezioni amministrative..
Speriamo che costoro non abbiano più la faccia di presentarsi alla prossima competizione elettorale.
Più volte abbiamo sollevato problemi che albergano nel cuore, nella mente e soprattutto, nella tasca dei civitesi. Per questo abbiamo ricevuto insulti e epiteti vari.
Più volte abbiamo posto all’attenzione di tutta la comunità distratta dei vari scempi ambientali che sono sotto gli occhi di tutti e nessuno ha fornito una spiegazione convincente oppure ha preso impegno per risolvere il problema.
Più volte abbiamo sollevato quesiti di vario ordine su come si sono spesi i quattrini di provenienza pubblica.
Tranne l’assessore Emmanuele, come se gli altri undici componenti del Consiglio Comunale non esistessero. Nessuno ha il coraggio di esprimersi (se non con parolacce e volgarità varie che noi respingiamo al mittente) e prendere posizione sui vari quesiti di volta in volta posti dai nostri collaboratori. Questi non sanno scrivere? Abbiamo un vicesindaco analfabeta, dei consiglieri muti, dei cittadini handicappati ?
Dove è finito il coraggio, la besa, la forza, la determinazione che ha sempre caratterizzato i civitesi nel passato recente?
Noi non abbiamo nulla contro i pensionati che tengono aperto il museo (nonostante la prostata), che è un punto di aggregazione (siamo sicuri su questo?), che non si paga il biglietto, che si fanno conferenze e quant’altro.
Noi siamo invece preoccupati del fatto che da quando ci sono i “signori con la prostata” al museo nessun giovane, nessuna ragazza, nessuna signora si avvicina. Tutte le signore che hanno partecipato ai vari periodi di LSU del parco, che sono state super addestrate (hanno fatto decine di corsi di formazione) perché sono scomparse? Questo cosa vuol dire? A nostro avviso vuol dire semplicemente che i “pensionati con la prostata” hanno preso possesso del Museo e non hanno nessuna intenzione di cedere le chiavi a nessuno: perché non hanno dove andare; perché aprono e chiudono quando vogliono, spendono i propri bigliettini da visita, fanno da ciceroni, danno informazioni spesso sbagliate, molte volte approssimative (non è colpa loro, perché uno dà quello che sa), altre volte interessate (andate a mangiare o a dormire in quel posto, piuttosto che in un altro).
Perché chi ha il compito istituzionale di “mettere i paletti” non agisce?
Forse è proprio il caso di chiudere i battenti e lasciare il paese al proprio destino…
Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.

28 commenti:

Anonimo ha detto...

devo replicare anche questa volta una ennessima vs scorrettezza. Stò museo vi dà proprio fastidio; ma lo sapete che gli ex lsu del parco non possono più operare all'interno del Museo perchè non c'è nessuno che li paga? (fermo restando la loro competenza e bravura nello svolgere il servizio).
Lo sapete che il museo è gestito da un'associazione culturale non lucrativa che grazie alla buona volontà di pochi garantisce da 30anni un servizio ai numerosi visitatori? Lo sapete che per una settimana il museo etnico è stato frequentato e vissuto da un copioso gruppo di giovani studiosi (età media 26 anni) provenienti dall'America latina che hanno allacciato con "i malati di prostata" un bellissimo rapporto di amicizia?
Ma lo sapete che se continuate ad offendere prima o poi vi troverete costretti a chiudere il blog e a "rivelare" la vs identità?
Uscite dalle 4 mura, qui c'è un mondo che va avanti alla faccia delle cose amministrative fatte non proprio bene. Diamo un'occhiata a ciò che va; e vi propongo di candidarvi alle prox elezioni, avete tutte le carte e le virtù per amministrare il paese.
personalmente vi darò il mio voto.
Stefania Emmanuele

Anonimo ha detto...

attenzione attenzione a breve usciranno i nomi dei sollecitatori di zizzanie! anche noi facciamo sondaggi, è un pò come il poker e qui le cose iniziano a chiarirsi.
Maestro&Co moderate il linguaggio altrimenti vi attende una bella figuraccia.
Lassù dal Chiesa Madre...

Antonio Massaro ha detto...

Fatemi avere una copia della lista degli incriminati!
Caro Maestro hai fatto un passo falso.. l'ISPETTORE del Museo non si tocca!!

Anonimo ha detto...

Chi l'Ispettore BARABBA ?

Anonimo ha detto...

Non è mia abitudine leggere, articoli, blog, foglietti volanti non firmati. Dopo la mia ultima precisazione risalente a qualche mese fa io sono tra coloro che non vedono questo blog neanche per curiosità. Per cui solo poco fa mi sono visto apostrofare con toni forti - da uno scritto che accusa i collaboratori del Museo - da persone che ritengono che io sia l’autore del blog.
Carissimo Maestro, chiunque tu sia, questa volta hai passato il limite.
Io sono un collaboratore del Museo, del Circolo Placco e del giornale Katundi e me ne vanto e
questo attacco al Museo, ai suoi collaboratori non è accettabile nel modo più assoluto.
È chiaro che vi siete appropriati del link che a suo tempo io avevo messo sul mio sito ACALANDROSTOUR con il titolo di Pianetaarberesh per usarmi nelle vostre battaglie politiche.
Siete stati dei veri maleducati ma ora avete passato il limite.
Se a stretto giro non pubblicate ai sensi della legge sulla stampa una rettifica mi ritengo diffamato nella persona e nella professione e pertanto darò mandato al mio avvocato per stanarvi e farvi uscire allo scoperto.
Emanuele Pisarra

Anonimo ha detto...

ma per cortesia !!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

scusate cosa centra Lassù dal Chiesa Madre ?

aNTONIO mA ha detto...

Caro MAESTRO,
forse é vero, hai davvero commesso un errore grave, Il COMMISSARIO BARABBA(l'ispettore é un altro)non dovevi toccarlo..!
Un altro errore é stato quello di non rispondere a chi ti ha chiesto notizie sulla gestione dell'ostello e dell'albergo la quercia, cosi' facendo hai confermato che i tui interventi sono POLITICIZZATI!

Antonio Massaro ha detto...

Caro MAESTRO,
forse é vero, hai davvero commesso un errore grave, Il COMMISSARIO BARABBA(l'ispettore é un altro)non dovevi toccarlo..!
Un altro errore é stato quello di non rispondere a chi ti ha chiesto notizie sulla gestione dell'ostello e dell'albergo la quercia, cosi' facendo hai confermato che i tuoi interventi sono POLITICIZZATI!
Ps. cerca di resistere fino ad Agosto cosi' potro' partecipare anch'io al " TOTO MAESTRO"

Anonimo ha detto...

Continuo ancora ad aspettare....

Emanuele Pisarra

Anonimo ha detto...

siamo alla frutta. credo sia il caso di chiudere il blog, per quanto potesse essere un utile strumento alternativo di dialogo e partecipazione virtuale, non credo ora possa apportare contributi significativi allo sviluppo della comunità civitese.
emergono sempre inutili e sterili ritorsioni. questa caccia al colpevole è vuota e triste. so solo che a Civita ci sono persone che investono energie morali e materiali per la sua crescita; chi vuole il suo male purtroppo non avrà lunga strada da percorrere, ma sarà destinato all'isolamento sociale e credo anche economico.
Chiunque sia il responsabile della istituzione di questo blog abbia la coscienza civica di vigilare sul contenuto degli interventi e fare da filtro oppure lo chiuda. La democrazia non è fare ciò che si vuole ma essere liberi nel rispetto della collettività. non possiamo farci condizionare da persone che non hanno il coraggio di firmarsi e utilizzano in malo modo la rete per esprimere i loro disappunti (e fin qui potrebbe anche andar bene) con il fine di accendere zizzani, seminare malcontento e offendere. Per l'ultima volta sollecito gli autori del blog a ritirarsi dal loro ingrato compito e a non costringerci ad adottare provvedimenti e misure che non consentirebbero alcuna giustificazione.
Stefania Emmanuele

ETTORE ha detto...

Ma che cosa aspetti - dichiarati ormai ti sei fregato da solo!!!!!!!!!!!!!!
Massaro anticipa il tuo arrivo se nò non partecipi al toto maestro.

Anonimo ha detto...

Cari amici,
sapete qualcosa DELLE STRUTTURE TURISTICHE PUBBLICHE CHE SAREBBERO DOVUTE DECOLLARE ??

FUNZIONANO?

VENGONO GRADITE DAI TURISTI?

VORREMMO TANTO SAPERLO.

PDL

Antonio Massaro ha detto...

Personalmente sono contrario alla chiusura del blog, certo per Civita é senza dubbio una novità ma nel resto del mondo il blog lo usano già dall'infanzia.
Certo cara Stefania anche a me da un po' fastidio rispondere ad un anonimo per di piu' politicamente di parte opposta, ma converrai con me che su molti argomenti ha pienamente ragione.
Io sono fuori da piu' di un anno ormai ma sono sicuro che quelli che erano gli obbiettivi dell'attuale amministrazione siano stati raggiunti, esempio:
La toponomastica
Situazione Strutture Comunali (ostello, campetto da tennis, area pic-nic)
Pulizia del paese
Inaugurazione Ponte del Diavolo
Nessuno dovrebbe temere un attacco "mediatico" da parte della minoranza...
Quindi caro Maestro cerca di resistere ed evita polemiche sul personale del Museo, i guardiani fanno la loro parte e sicuramente non sono il primo problema da affrontare per lo sviluppo del paese.
Per quanto riguarda la chiusura forzata e la querela dubito che ci siano i presupposti legali per farlo.
Non lasciatevi imbavagliare da nessuno, io preferisco immaginarvi davanti un pc a scrivere una "recensione su Civita" e i suoi cittadini piuttosto che davanti "L'angolo del Pettegolezzo" di Campanella S.( di recente apertura).
Ecco l'ultima novità.. dopo quattro anni di silenzio, come dire A Volte Ritornano.... il PDL a Civita!!

Nicola Di Turi ha detto...

Se questo blog si è ridotto a una sterile e continuativa polemica sulla sua chiusura o su questa o quella querela la colpa è anche del Maestro.
Ciò non vuol dire che la soluzione sia chiudere tutto. Come non lo è lasciare che tutti dicano la loro in modo indiscriminato.
Esiste la libertà di parola ma esiste anche il rispetto delle regole. Se le regole non si rispettano (ad esempio le ultime diffamazioni reciproche) non bisogna certo abolire la libertà di parola.
E' come se il medico, davanti al paziente malato decidesse di sopprimerlo a causa di prevedibili complicazioni!!
Però è vero anche che questo blog sta perdendo sempre di più interesse e gli interventi di tutti ormai lo dimostrano. L'entusiasmo si accende solo dietro insulti, minacce ecc.
Non sarà mica un caso?
Personalmente credo che le soluzioni per rendere questo "ritrovo" utile a discutere di Civita siano due:
1- Impostare l'obbligo di firma per chi interviene;
2- Affrontare tematiche di grande interesse (come poche volte si è fatto) e non piccolezze che lasciano il tempo che trovano.
Altrimenti il blog morirà da solo, senza il bisogno di alcun EDITTO BULGARO che gli tappi la bocca...

Antonio Massaro ha detto...

Se vuoi possiamo spostare tutto verso il tuo blog,sicuramente sarai un ottimo moderatore.
Ma per le notizie come facciamo?
Se qualcuno si prende la briga di installare una postazione internet presso "L'Angolo del Pettegolezzo" il problema é risolto, al contrario senza " I segreti del Pitone" come si fà? Complimenti di nuovo per il tuo blog e per i tuoi articoli.
Carmé chi a fattu a fine i Travagliu?

Nicola Di Turi ha detto...

Grazie ancora per i complimenti, mi fa molto piacere che qualcuno apprezzi il blog.
Per la tua proposta, credo non sarebbe una cattiva idea..
Il problema è che ci vorrebbe un' "agenzia" che desse notizie e spunti di discussione.
Io adesso non sono a Civita ed evidentemente non posso farlo.
Ma tra un mese tornerò e se ne potrà riparlare.
Un saluto a tutti.

Antonio Massaro ha detto...

Non preoccuparti lanceremo il nuovo blog "L'angolo del Pettegolezzo Civitese on Line" sono sicuro che l'amico Salvatore ha sempre sognato di fare il reporter a livello mondiale!!!
Forse qualcuno puo' aiutarci..
che ne dite di inserire tra le tante raccolte fondi fatte a Civita anche una tutta nostra per il bene del paese?
L'iniziativa si chiama "Regala un computer al nostro giornalista"!
Forza che ci riusciamo...

Nicola Di Turi ha detto...

Sono d'accordo così forse comincia a lavorare per davvero!
Naturalmente scherzavo, di questi tempi meglio mettersi al riparo da possibili ritorsioni e querele...

Antonio Massaro ha detto...

Non capisco perché continuate a tirare in ballo le "ritorsioni".
Ma chi potrebbe farle e come?
Non vedo che tipo di ritorsione potrebbe ricevere chi(tanti civitesi) non ha nessuna attività lavorativa indipendente.
Semmai chi si nasconde dietro un'eventuale ritorsione lo fà soltanto perchè spera anche lui di ricevere qualche favoruccio....( scrutatori, ecc)e tutto quello che gira intorno alla politica spicciola!
Caro Maestro nel tuo caso credo che l'anonimato sia necessario per evitare gli insulti di tanti ma devi dimostrare di essere imparziale e a conoscenza degli aspetti amministrativi altrimenti sembra che quando senti parlare di delibere scappi verso Castrovillari!
Stefania sicuramente potrà darti risposte in tempo reale sulle questioni sollevate nell'intervento precedente.

Nicola Di Turi ha detto...

Lo ripeto: era una battuta.
Era soltanto per sdrammatizzare i commenti precedenti che riportavano volontà di querele e denunce.
Era riferito a quei commenti e non c'è nient'altro dietro.
Nè favori nè scrutatori.

Antonio Massaro ha detto...

Non mi riferivo a te, scusa per il malinteso

Antonio Massaro ha detto...

Cari compaesani,
ho appena ricevuto la notizia di scontri e tafferugli che si sono verificati nei giorni scorsi nella nostra Piazza Municipio.
Avendo a cuore le sorti di Civita e dei suoi cittadini mi sono permesso di chiamare il mio amico Ignazio al quale ho chiesto il tempestivo invio delle Forze Armate! Ho anche spiegato che avendo già in pianta organica un "GENERALE" al quale il CCNL impone gia l'obbligo di studiare le strategie di intervento ,per Roma si tratterebbe soltanto di inviare una squadra di militari ben addestrati per questo compito.
Non ringraziatemi l'ho fatto con il cuore!!

Anonimo ha detto...

Ignazio non è più tuo amico.
Forse ti sei dimenticato che sei passato dall'altra sponda.
Deciditi dove vuoi stare.
Non pui andare sempre con i vincenti!!!!!!!!!!!!!!!!

PDL

Antonio Massaro ha detto...

Caro PDL di Civita(anche se chi lo rappresenta abita fuori dal nucleo)
mi dispiace per te ma io continuo ad intrattenere rapporti con ambe le parti!!!!
Del resto anche il PDL Civitese dopo un periodo di mutismo (tutti hanno cercato di confluire in altri partiti)soltanto adesso si fà vivo..
Caro Mario se ti impegni ce la puoi fare!!!

Anonimo ha detto...

Caro Massaro in politica non si possono intrattenere rapporti con ambe le parti.
Ognuno deve essere coerente con le proprie idee e non essere opportunista!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Certamente ce la possiamo fare ma non sono Mario!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

PDL

Antonio Massaro ha detto...

Se non sei Mario non puoi firmarti PDL Civita!!!
L'unico autorizzato a rappresentare il PDL a Civita é il consigliere Mario Gaetani!
Non cercate di salire sul carro dei vincitori dopo l'ottimo risultato ottenuto da Mario alle scorse politiche!
Dove siete stati in questi anni? I vostri consiglieri che fine hanno fatto?
Oppure non avendo il dono della voce ora preferiscono scrivere??
Dopo se parliamo di rapporti con i Partiti ricordatevi che i "Vostri rappresentanti locali" erano e sono degli sconosciuti a livello di segreteria zonale,provinciale e regionale. In alcuni casi adirittura rinnegati dalle parti di Corigliano.....

Anonimo ha detto...

a noi quello che tu dici non ci tocca minimamente. Noi siamo stati sempre vincenti, a parte i rappresentanti locali, rinnegati!!!!!!!!!!! che poi rappresentanti nostri non sono mai stati!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

PDL sempre