PIANETARBERESH

Discussione libera in libero mondo

giovedì 14 febbraio 2008

Ruolo del blog

Il ruolo di questo blog (come tutti gli altri presenti in rete) è quello di stimolare nella comunità arbreshe (ecco perchè si chiamata pianetaarbresh) una discussione libera (come recita il motto sotto la testata) senza odio, e senza nessuna intenzione di spaccare la comunità civitese o mettere gli uni contro gli altri. Chi pensa questo è fuori pista. Lo scopo di questo diario in rete è quello - ripetiamo fino alla nausea - di un confronto libero e senza secondi fini. A questo proposito nessuno si deve permettere di dire "Basta" con toni minacciosi non degni della cultura e della civiltà che Civita ha sempre vantato nel corso della sua storia.
Per questo non comprendiamo i toni minacciosi del presidente della Pro Loco che ci dà del "Beppe Grillo civitese" ed altri epiteti che sono estranei al nostro gruppo di lavoro.
Abbiamo difficoltà a capire il suo intervento. Nel post sul RUPPAPIGNATA la Pro Loco non è proprio citata. Tuttavia i quesiti posti dal nostro collaboratore restano. Dove sono finiti i quattrini raccolti l'estate scorsa dalla sede di Civita della CRI per la missione in Africa? Risulta che nessun civitese è partito per l'Africa. Gradiremmo a queste semplici domande una risposta, anche perchè abbiamo partecipato anche noi alla sottoscrizione comprando diversi vasetti ... di fiori.
E' chiedere troppo? Dare conto ai cittadini dei quattrini raccolti con sottoscrizioni pubbliche non solo è un obbligo nei confronti di chi ha versato anche solo un euro ma è anche un dovere morale e penale. Cosa costa appiccicare nei soliti posti che tutti sanno un foglio dove si dà conto dei quattrini raccolti e di come sono stati spesi?
Cosa dobbiamo pensare?

4 commenti:

il migliore ha detto...

Caro maestro,
è proprio poco informato...!
é proprio sicuro che la raccolta fondi per la missione in Africa sia stata un'iniziativa della cri di Civita?
Ancora una volta dimostra di esser il solito poco informato...

Roberto ha detto...

Ma cosa è questa... una inquisizione di quelle che si leggono tutti i giorni sui giornali? Ma se siete tutti di Civita perchè non vi parlate a 4 occhi? Sono capitato casualmente in questo blog e mi sembra una piccola guerriglia tra vicini di casa.
Civita è piccola e mi stupisce come per sapere le cose o sollecitare risposte lecite si debba farlo attraverso un blog. Vi conoscete voi tutti? Ma allora ditevi le cose in faccia e non nacondendovi in maniera ridicola dietro nomignoli o quant'altro.
Mmmà! Roba da matti!

un casuale visitatore-cultore arbresh ha detto...

Ecco che la ghjtonia perde il suo ruolo umano e sociale di vicinanza fisica e psicologica e si trasforma in una nuova veste futuristica trasferendo valori e pratiche on line - di conseguenza virtuale, fredda e inumana -...della serie ghjtonline! bella questa...no? Spero solo che la mia sensazione sia riferibile solo ad un gruppo ristretto di gente che non si senta integrata - per chissà quali cause, forse imputabili a difficoltà personali - e non ad una comunità che storicamente ha conquistato diritti, cittadinanza e meriti grazie ad un impegno comune di identità, fede, coraggio, onore e valori.

Anonimo ha detto...

Per quanto insolito mi stupisce trovare in rete un blog ed una dialettica tutta civitese nello stesso..
A Roberto garantisco che ormai è attuale in qualsiasi Paese civilizzato discutere anche in rete, è un modo per dar vita a dibattiti che poi come da te auspicato possono benissimo svilupparsi in amichevoli discussioni da Piazza Municipio.
Impegni lavorativi e di qualsiasi altro genere possono impedire un costante confronto, senza dimenticare che, Grillo insegna, il web sembra sia diventato il mezzo migliore per esorcizzare timidezze iniziali di qualsiavoglia ed utile contestatore. Ce-est la democrazia!I più sinceri complimenti da un civitese in esilio ...
saluti al "migliore" e stai calmo... prendila con filosofia
KLEANDROS